232 visitatori e 1 utente online

Non una brutta direzione di gara per il fischietto verde Maurizio Mariani, anche se a tratti indisponente verso i colori granata. Non ha certo influito sul risultato finale, ma alcune scelte operate spesso con due pesi e due misure tra squadra di casa e di trasferta hanno fatto imbestialire il tecnico Sinisa Mihajlovic, poi espulso per proteste.

 

Comincia male il campionato il Torino di Sinisa Mihajlovic, ma è responsabilità propria e basta perché a parte qualche scelta degli assistenti di linea su alcuni off side inesistenti poi segnalati e viceversa, la direzione di gara è risultata impeccabile sia sulla distribuzione dei cartellini che su quella dei calci di punizione.

 

Direzione di gara non particolarmente complicata per il fischietto verde barese Domenico Celi, considerata l'evidente differenza sul piano tattico tra le due squadre. Una certa tendenza però a non fischiare falli evidenti in favore del Torino, tra cui quello ignorato platealmente su Barreca a fine primo tempo, che dopo essersi liberato di tre uomini viene steso nel momento di entrare in area.

 

Non è particolarmente positivo l'esordio in serie A per l'arbitro Saia di Palermo, che anche se l'incontro non era complicato da dirigere nonostante ci fosse in palio il decimo posto (più per la società che per i giocatori, con la testa già alle vacanze), sceglie male negli ultimi minuti incidendo con ogni probabilità sul risultato finale.

 

Il risultato di ieri sarebbe potuto essere ben più rotondo di quello che invece, alla fine dei conti, è stato. Si comincia con la rete annullata subito al bomber Belotti, con l'attaccante che effettivamente è davanti a tutti i difensori al momento del cross basso di Zappacosta, peraltro sfruttato benissimo. L'azione successiva il Napoli realizza il gol del vantaggio che stronca subito gara ed entusiasmo al Toro.

 

Col senno di poi, fortunatamente in questo caso, il risultato talmente netto che ha visto il Torino rifilare una manita all'Udinese va ben oltre ai possibili errori arbitrali che avrebbero potuto indirizzare la partita diversamente. Dopo appena un minuto Martinez è lanciato verso la porta, Karnezis esce dall'area per anticipare il venezuelano, i bianconeri protestano per un fuorigioco che non c'è.

 

Questa volta non è riuscito il solito giochino di Belotti, che nel nuovo anno ha permesso di conquistare parecchi punti agendo in modo molto astuto nelle aree avversarie, provocando tiri dal dischetto. Ci ha provato nella ripresa, ma Fabbri, giustamente nell'occasione, gli ha fischiato il fallo contro. Detto questo, il giovane direttore di gara pecca nelle scelte contro i neroverdi, che si vedono negare un calcio di rigore abbastanza netto sia da lui che dal collaboratore di porta.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>
Pagina 2 di 22
Segui i risultati del Toro su Risultati.it

 

© 2014 INFOTORO.IT - E' VIETATA LA RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE DEI CONTENUTI



InfoToro.it   Designed by BIT4WEB