296 visitatori online
Visto da Est - Altra corsa altro regalo
 E-mail

“Altra corsa altro regalo”... Come si sente spesso gridare al luna park. La corsa è l’ennesima settimana da tre partite, il regalo, la possibilità di rimettere in carreggiata una stagione che rischia fortemente la deriva. Occorrerà, però acchiappare la coda del tradizionale scimmiotto. Ovvero cercare di raccogliere più punti possibile, da un trittico che il calendario, nei panni dell’ineffabile giostraio, da un lato presenta come particolarmente a portata di mano, ma che farà di tutto per togliere all’ultimo istante.

 

Il ritorno di Immobile pare aver risvegliato l’attacco del Toro, in precedenza cloroformizzato da crisi e crisette varie dei suoi componenti. Alla canonica crisi invernale, poi sfociata anche in crisi di rapporto con la curva, di Quagliarella si erano aggiunte quella, più o meno inaspettata, da bilancia di Maxi (quando si dice il destino nel nome) Lopez e quella da ansia da prestazione di Belotti.

 
Visto da Est - Ritornare a correre
 E-mail

Si poteva fare di più? Forse. Oggettivamente non era certo la trasferta in Campania quella buona per rilanciare le ambizioni di questo giovin Torello, e anche un ipotetico pareggio, strappato con le unghie, non avrebbe spostato di molto la questione. In ogni caso, archiviata, con danni, la trasferta di Napoli, il calendario propone, immediatamente, la possibilità di riprendere la strada smarrita da Carpi in avanti.

 
Visto da Est - Buon Anno
 E-mail

Quello appena trascorso è stato un anno che, per tanti versi, sarà difficile da dimenticare. Una sorta di ottovolante in cui sono racchiusi il meglio e il peggio della gestione Cairo (più in piccolo di quella targata Ventura). C’è da dire che, complessivamente, le note positive superano abbondantemente quelle negative. E questa, già di per se è una novità, viste le abitudini di queste latitudini, per lo meno negli ultimi vent'anni, o giù di lì.

 

Parafrasando il celebre film Hollywoodiano, sostituendo però al soldato Ryan il portiere del Torino. Salvarlo è una necessità impellente per i granata. Salvatelo. In primis da se stesso, dai suoi raptus di follia (calcistica), durante i quali si trasfigura nel portiere della partita tra scapoli ed ammogliati di Fantozziana memoria, trovando modi sempre nuovi e sorprendenti per inventare dal nulla il gol, anche, se non soprattutto, quando i match derivano tristemente verso il risultato ad occhiali, così … tanto per animare un po’ la festa.

 
Visto da Est - Il Toro merita rispetto
 E-mail

Il Torino festeggia il suo centonovesimo compleanno concedendosi il lusso di tre vittorie consecutive, tra campionato e coppa Italia, e regalandosi la possibilità di un nuovo giro di giostra al Supermercato di Venaria. Magari augurandosi, finalmente, di uscirne con qualcosa in mano senza gettarsi via negli ultimi secondo come sembra essere ormai consuetudine.

 
Visto da Est - Fuochi d'artificio
 E-mail

Nonostante la solita sequenza di errori sotto porta, a Bergamo è arrivata una vittoria esterna che mancava dalla prima giornata e, in assoluto, da oltre un mese e mezzo. Vittoria importante, perché tira fuori i ragazzi di Ventura dalla crisi, ma soprattutto perché ottenuta su un campo difficile e contro una compagine in forma. Successo ottenuto in virtù della ritrovata compattezza del gruppo, che ha permesso di giocarsi la partita con personalità e voglia di vincere, e della rinnovata impermeabilità difensiva (una sola vera occasione concessa all’attacco Orobico) che ha permesso a Padelli di vivere un pomeriggio di serenità.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>
Pagina 7 di 30
Segui i risultati del Toro su Risultati.it

 

© 2014 INFOTORO.IT - E' VIETATA LA RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE DEI CONTENUTI



InfoToro.it   Designed by BIT4WEB