530 visitatori e 3 utenti online
Banner

E' avvilito Diego Lopez dopo il ko in rimonta contro il Torino, grazie all'uragano Belotti che ha rifilato al suo gruppo una tripletta in sette minuti: "Commettiamo sempre gli stessi errori prendendo gol da palla inattiva, era successo già contro la Juventus, la sconfitta nacque proprio da un calcio da fermo, dobbiamo migliorare sotto questo aspetto". La prossima avrà la Roma: "Non dobbiamo ripetere certi errori e non guardare chi abbiamo di fronte. Io credo ancora fortemente alla salvezza".

 

La vittoria sul Palermo permette al Torino di riprendersi la nona posizione, avvicinando a tre punti la Fiorentina, bloccata a mezzogiorno dall'Atalanta. La Juventus non va oltre il pari in casa dell'Udinese, ma gli basta per allungare sulla Roma. Manita Inter in casa Cagliari, il Genoa batte l'Empoli a domicilio, pari senza reti tra Crotone e Sassuolo.

 

Nell’anticipo prandiale di oggi la Fiorentina è riuscita a fermarsi la corsa dell’Atalanta verso la zona Champions League bloccando la squadra di Gasperini sullo 0-0 al termine di una gara comunque intensa.

 

Per superare il Palermo, oltre alla determinazione nel fare risultato dei rosanero, il Torino dovrà superare un altro ostacolo, quello dell'arbitro Rizzoli, colui che dopo la palese direzione a senso unico contro l'Inter ha avuto il coraggio di dire che la sudditanza psicologica (sancita in passato anche da un tribunale ordinario) non esiste e che lui avrebbe danneggiato la Juventus nella gara di andata contro il Milan.

 

Missione compiuta, la Sampdoria ha battuto il Palermo per 3-1 scavalcando di fatto in classifica il Torino, che oggi avrà la possibilità di riprendere la nona posizione. Rimane invece fermo il Chievo, sconfitto con lo stesso risultato in casa del Milan, anche se i clivensi hanno resistito fino quasi alla mezzora della ripresa sull'1-1.

 

La situazione, in casa Palermo, non è delle migliori, l'ombra della serie B è sempre più pronunciata ed anche se nel finale sarà in programma lo scontro diretto contro l'Empoli, difficilmente la squadra di Lopez riuscirà a colmare il gap di quattro punti. Per riuscirci, i rosanero saranno costretti a battere, oggi pomeriggio, la formazione granata al "Grande Torino".

 

Sono ventiquattro i convocati di Diego Lopez per la sfida di domenica in casa del Toro. Ancora out Pezzella e Silva, Nestorovski invece ha recuperato dall’affaticamento muscolare che lo aveva colpito negli ultimi giorni.

 

Diego Lopez ha già parlato all’antivigilia della sfida con il Toro, forse uno degli ultimi treni salvezza per il Palermo: “Dobbiamo affrontare il Torino al massimo delle nostre energie e migliorare la prestazione rispetto a quella con la Sampdoria. Quella granata è una squadra forte, molto organizzata. Giocano bene sulle fasce, ha un ottimo palleggio a centrocampo e corre molto”. Come spesso è successo in stagione in avanti si affiderà a Nestorovski che però sembra sempre troppo solo: “Bisogna aiutarlo e capire che quando si tira in porta, si deve farlo per segnare. Ci abbiamo lavorato molto e le occasioni nelle ultime partite sono arrivate ma tocca ai giocatori mettere in pratica quello che abbiamo provato. Lui comunque sta bene e quindi sarà dei nostri”.

 

Domenica pomeriggio, al Grande Torino, la formazione granata ritroverà Alessandro Gazzi, ex di turno con quattro anni di esperienza sotto la Mole agli ordini di Giampiero Ventura, che lo aveva fortemente voluto per puntellare la mediana dopo averlo conosciuto a Bari. Da subito non c'è stato feeling con il tecnico Sinisa Mihajlovic, ma forse, col senno di poi e le condizioni di alcuni elementi in rosa, si sarebbe potuto trattenere.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>
Pagina 4 di 559
Segui i risultati del Toro su Risultati.it

 

© 2014 INFOTORO.IT - E' VIETATA LA RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE DEI CONTENUTI



InfoToro.it   Designed by BIT4WEB