122 visitatori online

Per la partita di giovedì sera alle ore 19, che potrebbe valere la qualificazione del Torino ai sedicesimi di finale dell'Europa League, è stato designato il fischietto verde Vladislav Bezborodov, della federazione russa. Bezborodov si avvarrà della collaborazione dei primi assistenti Golubev e Gavrilin, del quarto uomo Danchenko e dei giudici di porta Eskov e Ivanov.

 

Continua il momento d'oro del Bruges che allunga in classifica, ma anche il Copenaghen ha iniziato a cavalcare nel proprio campionato, conquistando il secondo posto.

BRUGES
. Prosegue il momento d'oro della squadra di Preud'Homme, da poco approdata in vetta alla classifica, che batte 2-1 il Zulte (in gol Mechele e Vazquez prima del punto della bandiera di Troisi) e approfitta del ko dell'Anderlecht in trasferta (raggiunto al secondo posto) portandosi così a quattro punti di distanza dalle inseguitrici. Bene anche in coppa, 3-0 al Kortrijk (Vazquez, Gedoz e Rafaelov su rigore).

 

Il Bruges si mantiene in testa alla classifica passando indenne il big match, continua la risalita del Copenaghen.

BRUGES
. Un ottimo Bruges impatta contro l'Anderlecht nella sfida per il primo posto e si mantiene in vetta solitaria alla classifica. Vantaggio di Vazquez, poi rimonta per i padroni di casa ma lo stesso Vazquez, ad un minuto dal termine, impatta salvando i suoi e Preud'Homme dalla sconfitta.

 

Il pareggio del Torino contro il Bruges e la concomitante sconfitta del Copenaghen in casa dell'HJK, altro risultato questo del tutto inatteso, spalanca le porte della qualificazione per la formazione di Ventura perché i finlandesi, nell'ultimo turno, affronteranno la trasferta con la squadra belga su un terreno in cui difficilmente riusciranno a fare punti. Poche possibilità anche, purtroppo, di conquistare il primo posto.

 

Giornata di primi verdetti per le squadre dei vari gironi eliminatori, alcune delle quali sono già in campo. Oltre a quello del Torino, aperto, volendo, ancora anche alla qualificazione dell'HJK Helsinki a che oggi potrebbe essere condannata in via definitiva, una tra Borussia e Villareal nel gruppo A potrebbe chiudere il discorso inguaiando l'altra, con lo Zurigo pronto ad approfittare anche di un eventuale pareggio.

 

Una giornata, questa, che potrebbe rivelarsi (a seguito di alcune combinazioni di risultati) decisiva per le sorti della qualificazione del Torino ai sedicesimi di finale. Al momento il Bruges è in vetta alla classifica con un punto di vantaggio sulla squadra di Ventura, conseguito proprio la giornata scorsa sfruttando l'inattesa sconfitta del Toro in casa di un ben poco attendibile HJK Helsinki (sarebbe bastato anche il pareggio).

 

Due risultati buoni su tre, ma Michel Preud'Homme non vuole fare calcoli per il suo Bruges: “Sappiamo che il Toro dietro è forte, difficile segnare ma giocheremo alla nostra maniera. Non dovremo avere paura, cercheremo di fare una bella partita e di giocare in modo offensivo, non possiamo cambiare il nostro stile di gioco per l'avversario”.

 

Sono ventitré i convocati dal tecnico del Bruges Michel Preud'homme per la gara decisiva della formazione belga all'Olimpico torinese di giovedì sera (ore 21.05) in Europa League. Da tenere d'occhio soprattutto l'ex Siena Fernando Menegazzo e l'attaccante Nicolas Castillo.

 

Godrà di un giorno di riposo in più rispetto al Torino il Bruges, che ha disputato la propria partita di campionato sabato pomeriggio.

BRUGES
. La continua cavalcata di risultati ha portato finalmente a ciò che si cercava da tempo: la squadra di Preud'Homme ha battuto con un netto 4-2 il Waasland Beveren (di Simons, Meunier, Vormer ed un'autorete i gol del Bruges) ed ora comanda il campionato belga, sfruttando il ko dell'Anderlecht in casa dello Sporting Charleroi. Arriverà alla sfida di giovedì incredibilmente galvanizzato.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>
Pagina 10 di 19
Segui i risultati del Toro su Risultati.it

 

© 2014 INFOTORO.IT - E' VIETATA LA RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE DEI CONTENUTI



InfoToro.it   Designed by BIT4WEB