471 visitatori e 2 utenti online

L'ennesimo errore gravissimo e decisivo di Daniele Padelli arriva all'epilogo di un campionato che ha dimostrato, per la terza volta di fila dal suo ingaggio, l'inadeguatezza del portiere a difendere i pali di serie A. Con il massimo campionato italiano c'entra poco o niente, non ce ne voglia il ragazzo, ma è ora di dire basta, è l'unico estremo difensore, o quasi, ad avere non solo un saldo negativo tra punti fatti guadagnare e quelli fatti perdere, ma con un divario fin netto.

Se n'è chiaramente accordo anche il commissario tecnico della nazionale Antonio Conte, ma era solo questione di tempo. Simpatico leggere continui paragoni su Tuttosport tra lui e Perin per il ruolo di sostituto del bianconero Buffon, ci fosse ancora il buon Totò esclamerebbe senza ombra di dubbio una frase simile: "Ma mi faccia il piacere". Anche per rispetto di sé stesso, consiglierei a Padelli di evitare di dire pubblicamente che dopo Buffon, insieme a tutti gli altri, c'è anche lui, almeno che non intendesse a livello numerico, in tal caso c'è anche Castellazzi a quarant'anni suonati.

Nelle ultime partite, la sua utilità si nota solamente contro il Carpi, una squadra mai capace di calciare verso la sua porta. Nelle altre, arriva una sfilza di sconfitte nello scontro diretto contro gli avversari nel suo ruolo: contro il Milan non può nulla sul gol, ma toppa clamorosamente un'uscita all'inizio che non fosse per Glik sbloccherebbe subito il risultato con colpe gravi del numero uno. Viene poi esaltato per una parata su una conclusione poco più che centrale, non forte, di Bonaventura, confermando la tendenza a far sembrare difficili interventi che non sono tali. Meglio Donnarumma, che chiude al contrario tutti gli spazi.

Contro la Lazio finisce 1-1, impegnato solamente nella ripresa in parate non difficili ma almeno decisive, punito poi sul calcio di rigore (fondamentale in cui è perennemente spiazzato), si equivale rispetto all'ex Marchetti. Tornano però le disfatte contro Genoa e Juventus: al Ferraris, ci prova due volte con i piedi a regalare il gol ai rossoblu, poi con un'uscita in stile "Pjanic" respinta in mezzo all'area su calcio di punizione (qui i granata si salvano), capitolando su un altro piazzato in cui sbaglia totalmente tempo e modi, errore che vale il ko. Con i bianconeri, ecco l'errore che apre il derby su un piazzato poco più che elementare, malissimo anche nel tentativo di chiusura in uscita su Morata sul gol 3-1, che la chiude, brutta copertura della porta e pochi riflessi nell'occasione su un tocco lento.

E' troppo chiedere, per la prossima stagione, di provare Alfred Gomis tra i pali? Il giovane estremo difensore è il migliore, per rendimento, dell'attuale serie B, soluzione a diverse partite del Cesena, compagine che ringrazia lui per una posizione che non meriterebbe, grande crescita rispetto ad un anno fa. Dopo tre anni di "padellate", è ora di piantarla e provare un ragazzo del vivaio che peggio, di certo, non potrà fare. E basta tentativi dei quotidiani di farlo sembrare un talento, non è credibile, superati i trenta, poi, non può che peggiorare. Se è vero che ora giocherà chi è stato schierato di meno, questo deve accadere anche in porta, perché Padelli, specie dopo le ultime uscite, non riconquisterà più la nazionale, continuando a giocare peggiorerà solo la situazione.

Daniele PADELLI

PARTITE GIOCATE 27
RESPONSABILITA' SUI GOL 13
CONFRONTO CON PORTIERI AVVERSARI -18
SALDO PUNTI (basato sul risultato finale) -9 (Negativi: sullo 0-0, autorete che porta avanti il Carpi, sullo 0-0 regala un gol alla Lazio prima non uscendo e poi sbagliando il tempo di intervento, grave errore in occasione del vantaggio del Genoa, incertezza pure sul gol del pareggio nel recupero, errore di piazzamento sul tiro centrale di Pogba, mancata uscita elementare sul cross nell'area piccola di Evra per il gol vittoria di Cuadrado, errore sul gol di Pjanic in cui esce malissimo causando il gol. Errore di posizionamento sul gol di Insigne e successiva mancanza di reattività. Chiusura inguardabile del palo per il gol di Hamsik con palla che gli passa sotto le gambe. Errore scolastico nell'impostazione della parata sul gol di Maccarone con gambe completamente spalancate quasi ad agevolare la conclusione. Non arriva su un pallone calciato non potente, da lontano, che costa il gol di Soriano e per poco il risultato. Sbaglia l'uscita contro il Genoa che segna il gol del 3-2. Prende gol dalla punizione lenta di Pogba da trentacinque metri. Positivi: salva il gol del raddoppio su Dzeko, dopo il Torino pareggerà).

Salvador ICHAZO

PARTITE GIOCATE 3
RESPONSABILITA' SUI GOL 0
CONFRONTO CON PORTIERI AVVERSARI +1
SALDO PUNTI (basato sul risultato finale) +1 (Negativi: nessuno. Positivi: salva il gol con una grande uscita bassa su Sansone al 38' della ripresa che permette di conquistare un punto contro il Sassuolo).

 

Commenti  

 
#12 marco928 2016-03-24 21:48
Citazione cicciograziani:
disadattato con gravi turbe psichiche?
Da come scrivi attento a non guardarti troppo nello specchio!
ci manca l'altro coyotes a scrivere schifezze..arriva lui

Ma che c'hai, difendi Padelli? Aahhahahhaha!
 
 
#11 marcello 2016-03-23 10:30
Citazione 2311:
Vero! Ma chi lo fa giocare?


ah, ma su questo siam tutti d'accordo!
L'ho critto in tutte le salse!

Ma l'errore è a monte: sin dall'anno scorso "doveva accorgersi" dell'inconsistenza dl giocatore...
CI ha voluto puntare di nuovo.. RECIDIVO!
 
 
#10 enricomike 2016-03-23 08:47
Padelli sta alla porta come Platinette alla danza...
Piuttosto Zaccagno, il portiere della primavera (ha avuto il coraggio il Milan, perchè noi no???)
 
 
#9 Maurygranata 2016-03-22 22:29
Citazione 2311:
Vero! Ma chi lo fa giocare?

Osservazione estremamente acuta e ineccepibilment e vera... Purtroppo...
 
 
#8 2311 2016-03-22 20:22
Citazione marcello:
2311 Qui si parla d Padelli non di Ventura!

Vero! Ma chi lo fa giocare?
 
 
#7 My toro 2016-03-22 17:56
Che Padelli sia scarso non ci piove che Ichazo farebbe meno danni anche ma perché offendere parlando di turbe mentali che sono cose serie. Stiamo attenti alle parole. 3 max66 sono di nuovo d'accordo con te sarà vera crescita quando in squadra avremo i giocatori da te citati più se mi permettete uno di cui si parla poco Luca Parodi questo è in grado di gestire il salto lega Pro serie A
 
 
#6 marcello 2016-03-22 17:31
2311 Qui si parla d Padelli non di Ventura!
 
 
#5 2311 2016-03-22 17:12
Citazione cicciograziani:
ma qui stiamo parlando di un portiere semplicemete e irrimediabilmen te brocco! Fine

disadattato con gravi turbe psichiche?
Da come scrivi attento a non guardarti troppo nello specchio!
ci manca l'altro coyotes a scrivere schifezze..arriva lui

Forse hai ragione sul disadattato ma sulle turbe marco ci ha preso!
Aggiungerei disturbo della personalità con momenti di dissociazione acuta. Egocentrismo elevato al l'ennesima potenza unita alla mancanza di coraggio e Dignità.
Se ne vada e di corsa a Cagliari e si porti dietro i bolliti a cui ha fatto rinnovare lautamente!
 
 
#4 marcello 2016-03-22 17:08
Citazione cicciograziani:
ma qui stiamo parlando di un portiere semplicemete e irrimediabilmen te brocco! Fine

disadattato con gravi turbe psichiche?
Da come scrivi attento a non guardarti troppo nello specchio!
ci manca l'altro coyotes a scrivere schifezze..arriva lui


Certi personaggi, escono dalla porta e rientrano dalla finestra...
...nulla di nuovo sotto al sole.

Nel merito, la penso come Te; siamo semplicemente di fronte a un portiere mediocre.
Con l'errore principale in capo a chi comunque lo mette in campo come titolare.

Le turbe psichiche, concordo, vanno ricercate altrove... magari in chi scrive sciocchezze senza senso
 
 
#3 cicciograziani 2016-03-22 15:59
Citazione marco928:
Smettiamola di parlare di questo disadattato con gravi turbe psichiche. Gli diamo un'importanza che non merita.


ma qui stiamo parlando di un portiere semplicemete e irrimediabilmen te brocco! Fine

disadattato con gravi turbe psichiche?
Da come scrivi attento a non guardarti troppo nello specchio!
ci manca l'altro coyotes a scrivere schifezze..arriva lui
 
 
#2 max66 2016-03-22 14:06
ventura COERENTE??? Parola assolutamente sconosciuta al Presuntuoso. Dopo un 4-1 si attacca agli errori arbitrali facendo passare in secondo piano tutti i suoi errori e quando parlo di errori da parte del Presuntuoso mi riferisco anche e soprattutto gli errori di Padelli che lui si ostina a schierare titolare.
Ci prende per i fondelli con la parola "CRESCITA". Crescita di cosa? Puoi parlare di crescita se in squadra, oltte ai Benassi, Belotti e Baselli hai i vari Parigini, Chiosa, Barreca, Gomis..... non puoi parlare di crescita se continui a schierare Vives (con tutto il rispetto per l'impegno), Gazzi, Molinaro, Moretti e soprattutto Padelli. Con ventura non c'è coerenza nelle parole, non c'è coerenza nelle scelte e nei fatti.
 
 
#1 marco928 2016-03-22 13:12
Smettiamola di parlare di questo disadattato con gravi turbe psichiche. Gli diamo un'importanza che non merita.
 
Segui i risultati del Toro su Risultati.it

 

© 2014 INFOTORO.IT - E' VIETATA LA RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE DEI CONTENUTI



InfoToro.it   Designed by BIT4WEB