375 visitatori online
Banner

Maledetti, vaffa, ma non era a porte chiuse? Mettete in isolamento Cellino, Lega Italiana FdP, che sfiga, ma non l'ha tirata la gomitata non è giusto non è giusto non è giusto non è giusto non è giusto non è giusto non è giusto non è giusto non è giusto non è giusto non è giusto non è giusto non è giusto non è giusto non è giusto non è giusto non è giusto non è giusto non è giusto non è giusto non è giusto non è giusto non è giusto non è giusto non è giusto non è giusto non è giusto non è giusto non è giusto non è giusto non è giusto non è giusto non è giusto non è giusto non è giusto non è giusto non è giusto. Credo che il registro di ogni fratello granata sia stato questo dall'autogol di Glik ad almeno quarantotto ore dopo la fine della partita pirotecnica di Cagliari.

Sacrosanto e guai a chi ci dice che facciamo le vittime, perché siamo famelici e sbraniamo se provocati. Sbollita la rabbia, a freddo, come consiglia qualsiasi maestro zen, poi si inizia a ragionare, e la prima cosa che sono riuscito a pensare è stata: però che bella sconfitta da vecchio Toro! Insomma, perdere non è mai bello, ma la nostra storia è costellata di imprese sfiorate, e aver visto i ragazzi passare in vantaggio dopo il rigore di Sau, poi vanificare tutto per un paio di topiche al limite del clamoroso di Ogbonna, ho anche sentito dire che Rodriguez è più forte..vabbè, rimontare in nove contro undici e perdere all'ultimo secondo con un grande classico di Sua Maestà la sfiga, bè insomma è da vero Toro. Alla fine sono orgoglioso della reazione e non posso sperare che una squadra che deve salvarsi riesca sempre a portare a termine le intenzioni che, seppur nobili, vanno assistite da una cifra tecnica e di cinismo che ancora non abbiamo, ma verrà.

Il secondo elemento di riflessione, dopo tutti i vaneggiamenti, riguarda il fatto che gli arbitri non ci rispettano e la colpa sarebbe della società che non si fa sentire nelle adeguate sedi. Bene, ci ho pensato molto a sta cosa, e non solo dopo Cagliari, e tutte le volte mi dico: ma cosa significa farsi rispettare nelle sedi preposte? Cioè, credo che la cosa funzioni così: quando uno ritiene in maniera legittima di essere stato danneggiato da una serie di circostanze arbitrali sfavorevoli, manda un emissario della società nella sede della Lega? E poi cosa fa? Mette le mani addosso a Braschi? In questo caso sono d'accordo con il modus operandi: immediato, maschio e chissenefrega se efficace o meno. Però credo che non funzioni così e mi torna in mente Calciopoli, credo che si faccia la telefonatina e a seconda del carattere si striglia il designatore come fa un datore di lavoro con i suoi sottoposti, alla Moggi maniera, oppure come faceva Facchetti, che chiedeva educatamente di avere un occhio di riguardo per il povero biscione bistrattato.

Insomma, per me queste sono porcherie e a naso preferisco un miliardo di volte lo stile che mantiene la nostra di società. Non credo che si possa fare più di una dichiarazione poco poco sopra le righe denunciando una serie di circostanze avverse a proprio danno. Io non voglio che la nostra dirigenza si abbassi ai compromessi tipici dell'italietta, disposta a tutto pur di avere i favori dei palazzi. E voi vorreste davvero comportamenti alla Moggi? Dopo il gran cantare tutti insieme TUTTA L'ITALIA LO SAAA…. Il discorso sulle combine poi, per me, è altra cosa ancora che nulla ha a che vedere con questa situazione. No, io mi tengo il mio Toro bistrattato, convinto di una cosa: se Ogbonna avesse smesso di pensare alla sua infatuazione per Toto Cutugno e si fosse concentrato sulle marcature, se Masiello ogni tanto uscisse dal compitino a lui assegnato e se avessimo un'ala non dico pari, ma almeno vagamente somigliante a Cerci anche a sinistra, allora gli altri non avrebbero fatto tre gol in venti minuti, orrori arbitrali o meno.

 

Commenti  

 
#1 stellone78 2013-03-01 13:38
Grande analisi Marcello...
La vedo come te...
INFERNO GRANATA...
Appuntamento irrinunciabile...
 
Segui i risultati del Toro su Risultati.it

 

© 2014 INFOTORO.IT - E' VIETATA LA RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE DEI CONTENUTI



InfoToro.it   Designed by BIT4WEB